Tecarterapia

TECARTERAPIA: UN’EVOLUZIONE NEL TRATTAMENTO DEL DOLORE, PER UNA GUARIGIONE PIU’ RAPIDA

Doctor Tecar

La Tecarterapia è una tecnica che stimola energia dall’interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi e antiinfiammatori; essa infatti richiama le cariche elettriche da tutto il corpo, concentrandole sulla parte lesa o infiammata. Il fatto che inizialmente la Tecarterapia sia stata utilizzata principalmente in ambito sportivo (settore in cui accelerare i tempi di guarigione e quindi la ripresa dell’attività agonistica è fondamentale) la dice lunga sulla efficacia del trattamento.

La Tecarterapia agisce su muscoli, cartilagini, capsule articolari, cordoni fibrotici, legamenti, ossa, tendini, inizialmente stimolando la microcircolazione, in seguito producendo vasodilatazione e aumento della temperatura endogena (cioè quella interna). Una seduta di Tecarterapia dura 20/30 minuti (a seconda della patologia) ed un ciclo di cura completo varia da 6 a 10 sedute. Non va dimenticato che il trattamento con Tecarterapia deve sempre fatto da un operatore qualificato, il che garantisce una migliore efficacia di trattamento.

Le indicazioni alla Tecarterapia sono molteplici: lesioni traumatiche di tipo acuto (contratture, stiramenti, distorsioni, ecc.), postumi di fratture, deficit articolari, epicondiloiditi, (il “gomito del tennista”), patologie della spalla, dell’anca, tendiniti, fasciti plantari, cisti di Baker, forme artrosiche delle piccole e grandi articolazioni, patologie cervicali, dorsali, lombosacrali, sindrome del tunnel carpale, ecc.

Il vantaggio della Tecarterapia rispetto ad altre terapie energetiche è che, poiché l’energia proviene dall’interno, è possibile interessare anche strati profondi, non trattabili con trasferimenti esterni di energia per i danni alla cute causati dalle energie emesse. La Tecarterapia non ha né controindicazioni (fatte salve quelle relative a tutte le apparecchiature elettromedicali come per esempio la presenza di pacemaker o la condizione di gravidanza) né effetti collaterali e ciò consente di applicarla in tempi molto ravvicinati al trauma, ripetendola eventualmente più volte al giorno, inoltre può essere associata senza problemi ad altre terapie, come la terapia manuale. Non costituisce impedimento all’esecuzione di sedute di Tecarterapia la presenza di protesi metalliche all’anca, al ginocchio o alla spalla.

Da oggi la Tecarterapia è prenotabile anche in Polimedica Brianza, a condizioni assolutamente competitive.