Omeopatia

 

omeopatia

Dott. Enrico Valle
Laurea in medicina e chirurgia iscritto all’Ordine dei Medici di Monza e Brianza
Ha seguito corsi e si interessa di Omeopatia, Fitoterapia e Medicina Naturale
Medico di medicina generale ASL Monza e Brianza

Prestazioni:

  • visita omeopatica
  • visita medica generale

Cos’è l’omeopatia?
L’omeopatia è un metodo medico ideato alla fine del 1700 dal medico tedesco Samuel Hahnemann, il quale lo sviluppò partendo da concetti noti già a Ippocrate.
Per la medicina omeopatica esiste il malato, non la malattia: questa non è un episodio fine a se stesso, bensì espressione della sofferenza di un particolare terreno, proprio di ciascun paziente. La cura proposta è dunque specifica non solo per una determinato problema di salute, ma per la persona che lo presenta: così malattie uguali potranno avere cure differenti e una stessa cura potrà essere prescritta per malattie diverse.

Come cura l’omeopatia?
L’omeopata utilizza rimedi derivati dai tre regni della natura: vegetale, minerale e animale.
Qualunque rimedio viene usato a dosi bassissime scegliendolo in base al principio della similitudine:la sostanza capace di dare ad alte dosi gli stessi sintomi della malattia si comporterà da cura se usata a dosi infinitesimali.
Questo porta alla pressochè totale assenza di tossicità e quindi di effetti indesiderati e di interferenze con altri medicamenti sia classici che naturali e può essere usata anche durante la gravidanza e l’allattamento.

Cosa si può curare con l’omeopatia?
L’omeopatia trova applicazione nella risoluzione di moltissimi problemi di salute, sia acuti che cronici, soprattutto di pertinenza allergologica, ginecologica, endocrinologica e in genere in tutti i disturbi funzionali magari banali dal punto di vista medico ma capaci di ridurre significativamente la qualità di vita del paziente.
La gestione della cura omeopatica fatta dal medico permette inoltre una valutazione completa dei disturbi abbattendo il rischio di mancata diagnosi di malattie trattabili solo con farmaci convenzionali o di sospensione incongrua di farmaci salvavita.